venerdì 12 febbraio 2010

torta di rose con lievito madre

Torta d'effetto ma soprattutto buonissima ! La lavorazione non è complessa ma bisogna avere pazienza, servono tante pause di lievitazione. Le dosi che riporto sono per uno stampo (sganciabile) da 26 cm.
  • latte tiepido
  • 30 gr. zucchero di canna
  • 100 gr. farina forte
  • lievito madre 70%
Mettere la farina a fontana, aggiungere il lievito madre messo precedentemente in forza, lo zucchero e tanto latte tiepido quanto basta a risultare un impasto lavorabile. Lavorare a lungo, mettere in una ciotola e, in forno spento e con la luce accesa, far triplicare (io ho lavorato alle 15 e 30 e ho atteso fino alle 18 e 30). A questo punto far sgonfiare l'impasto, lavorare nuovamente e rifar triplicare (fino alle 21). Rimpastare con
  • 450 gr. farina forte
  • 55 gr. burro morbido
  • 100 gr. tuorli (circa 4)
  • 55 gr. zucchero di canna
  • 100 gr. latte tiepido
Lavorare a lungo e, in una ciotola coperta con pellicola, mettere in frigo per 2 ore. Nel frattempo lavorare a crema 100/150 gr. di burro morbido con egual peso di zucchero e qualche goccia d'essenza di vaniglia. Tolto l'impasto dal frigo, stenderlo in un rettangolo di circa 20 x 50 cm. Spalmarci in maniera omogenea un sottile strato di crema di burro,arrotolare e tagliare dei pezzi di circa 4 cm. Posizionarli diritti in uno stampo apribile precedentemente imburrato e infarinato a una distanza di circa 1 cm uno dall'altro. Coprire con un telo asciutto e lasciar lievitare in frigo tutta la notte. Al mattino portare il forno statico a 180° e cuocere circa 30'.







Nessun commento:

Posta un commento