sabato 30 gennaio 2010

oggi piadina

Questa ricetta è una delle mie preferite, semplice e di sicura riuscita. E' fondamentale però avere lo strutto, ma non di provenienza ignota, perché se ai maiali sono stati somministrati antibiotici, vengono assorbiti dal grasso e ce lo ritroviamo nel lardo. A questo proposito ringrazio di cuore la mia amica Carmen che, oltre a gestire un agriturismo in cui si mangia proprio salutare, alleva maiali in modo biologico.

per circa 20 piadine
  • 500 gr. farina ''0''
  • 150 gr. strutto
  • un pizzico di sale
  • acqua
Nel mixer mettere la farina, lo strutto e il sale. Quando si è formato un composto grumoso, aggiungiamo a filo acqua quanta ne serve a far risultare un impasto lavorabile. Rovesciare sul piano e lavorare qualche minuto. Dividere in tante ''uova'' dal peso di 60 gr. circa. Man mano che preparate le piadine disporle una sull'altra, infarinandole e proteggendole con una tela. Far arroventare una padella di ferro (o pietra refrattaria) e cuocervi le piadine una per volta punzecchiandole con una forchetta.





Nessun commento:

Posta un commento