martedì 30 marzo 2010

colomba

Su 12 colombe prodotte solo 4 sono riuscite. Prima il lievito é andato in acido dal caldo, poi idem. E' proprio vero che i lievitati tanto danno soddisfazioni, quanto ne tolgono ! Insomma, magra consolazione, almeno 4 sono venute bene, lievito una meraviglia, ecc. ecc. La ricetta é quella delle sorelle Simili, con lievito madre.
1° giorno
1° rinfresco
50 gr. lm
100 gr. farina forte
50 gr. acqua tiepida
impastare, lavorare 10', incidere a croce il panetto e tenerlo al caldo 3 ore, poi a temperatura ambiente 1 ora.

2° rinfresco
100 gr. lm
100 gr. farina forte
50 gr. acqua tiepida
impastare, lavorare 10', formare un filoncino tozzo, avvolgerlo in una tela e legarlo tipo un arrosto, metterlo in un contenitore delle sue dimensioni e lasciare lievitare 8/10 ore.

2° giorno
1° rinfresco
50 gr. lm
100 gr. farina forte
50 gr. acqua tiepida
impastare,lavorare 10, incidere a croce il panetto, lasciar lievitare al caldo 3 ore, 1 ora a temperatura ambiente.
2° rinfresco
100 gr. lm
100 gr. farina forte
50 gr. acqua tiepida
impastare, procedere come sopra
3° rinfresco
100 gr. lm
100 gr. farina forte
50 gr. acqua tiepida
impastare, come sopra

1° impasto
240 gr. lm
225 gr. burro morbido
225 gr. zucchero di canna
400 gr. latte tiepido
2 uova intere
4 tuorli (tenere gli albumi per la glassa)
1 kg farina forte
impastare tutti gli ingredienti, lavorare almeno 10' e far lievitare tutta la notte (11 ore circa)

2° impasto
all' impasto precedente aggiungere
50 gr. zucchero a velo
60 gr. burro
30 gr. mandorle macinate
2 tuorli
300 gr. canditi (facoltativi)
8 gr. sale
bacca di vaniglia
impastare, lavorare a lungo, lasciar riposare 30' e poi mettere nelle forme. Con questa dose ne vengono 4 da 750 gr. Far lievitare finchè l'impasto arriva al bordo dello stampo. Adesso é il momento di glassare
125 gr. di farina di mandorle
150 gr. di zucchero
albume qb
mescolare senza montare e spalmare delicatamente sulle colombe. Mettere delle mandorle intere e della granella di zucchero. Infornare a 180° circa 40'.










Nessun commento:

Posta un commento